Categorie

Archivio

GIORNALISTI ARGA FVG: PREMIO CARATI D’AUTORE AD AQUILEIA LA 14. EDIZIONE

Una recente edizione di Carati d’Autore

L’EVENTO PER PREMIARE LA CARRIERA DI GIORNALISTI, ENOLOGI, CHEF, PERSONAGGI DELLO SPORT

L’evento il 30 giugno alle 18:30 all’Azienda Brojli in via Beligna

Continua l’attività dell’Associazione regionale della stampa agricola, agroalimentare, ambiente e territorio, per la valorizzazione del ruolo dei giornalisti specializzati, ma soprattutto per affermare la corretta informazione attraverso convegni, eventi, iniziative che non si sono fermate nemmeno nel corso dell’emergenza da pandemia, proprio nella consapevolezza dell’importanza del compito svolto dai rappresentanti dei media in seno alla comunità e alla società. Anche la valorizzazione delle figure professionali emblematiche è considerata un momento cardine di questa attività, e per tale motivo, ARGA FVG, da vent’anni e in diverse prestigiose sedi, lo condivide con le categorie professionali fondanti del mondo rurale, agroalimentare ed enogastronomico, quali sono quelle degli enologi e dei cuochi. Assieme all’Assoenologi FVG e all’Unione cuochi, ARGA FVG ha infatti promosso in questi anni il premio Carati d’Autore, che intende per dare spazio e visibilità ai personaggi eccellenti delle rispettive categorie, i quali abbiano raggiunto traguardi importanti e contribuito a far crescere le rispettive professionalità, spesso senza avere avuto spazio o risalto adeguati a livello mediatico, risultando peraltro trascurati dalle diverse componenti del settore primario, o a esse sconosciuti. Claudio Fabbro, Giuseppe Longo, Claudio Cojutti, Amos D’Antoni, Gian Paolo Girelli, Giovanni Chiades, Licio Damiani, Luciano Barile, Piero Villotta, Sergio Gervasutti, Marco Buzziolo, Walter Filiputti, Daniela Paties Montagner, sono alcuni dei giornalisti premiati, così come, tra gli enologi, Giuseppe Lipari, Augusto Fabbro, Giorgio Dalla Cia, Stefano Trinco, Maurizio Michelini, Paolo Valdesolo, Marco Rabino, Gianfranco Bisaro, Daniele Calzavara, e tra gli chef, Mirka Pillon, Egidio Burba, Adriana Rizzotti, Silvio Di Giusto, Sergio Mian, assieme a numerosi testimonial, dalla prima Presidente donna della Regione FVG, Alessandra Guerra, che aveva tenuto a battesimo il Premio, a Stefano Rizzi, Mauro Pelaschier, Elia Zoccarato, Daniele Cargnello, per il mondo del mare, agli olimpionici Daniele Molmenti, Alessia Follador, Gabriella Sciolti, Mara Navarria, al mister, Gigi Del Neri. Tra le location ospiti dell’evento, la Terrazza Mare di Lignano Sabbiadoro, Palazzo Badin a Pordenone, Palazzo Keckler a Udine, la Sala del Consiglio comunale di Trieste, Tenuta Villanova a Villanova del Judrio, l’Azienda vitivinicola Piero Pittaro, a Codroipo, Villa di Toppo Florio a Buttrio. Da alcuni anni, ARGA FVG, per l’organizzazione del Premio Carati d’autore, della quale si è sempre fatta carico, si avvale della collaborazione dell’Associazione culturale La Riviera friulana, e proseguendo questo rapporto ha programmato per giovedì 20 giugno alle ore 18:30 ad Aquileia, Città dell’UNESCO, all’Azienda agricola Brojli, della famiglia Clementin, la 14.edizione della manifestazione, che si avvale del patrocinio del Club per l’UNESCO di Udine, dell’Associazione Italia Nostra e dell’UNAGA, l’Unione nazionale delle ARGA. Brojli aveva ospitato l’ultima edizione di Carati d’autore prima della pandemia.

(di Ida Donati – ARGA Friuli Venezia Giulia)

CORTINA TRA LE RIGHE, LA (TRAS)FORMAZIONE DELL’INFORMAZIONE

MiTE: AL VIA LA SELEZIONE DEGLI ESPERTI PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Il Ministero della Transizione Ecologica ha avviato la procedura per individuare fino a 92 esperti nei settori management, giuridico-economico, progettazione tecnica, comunicazione e ITC per affrontare le fondamentali sfide della transizione ecologica.

Gli esperti selezionati contribuiranno a realizzare la Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica” del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che si articola su quattro componenti che riguardano le tematiche dell’economia circolare (M2C1), delle fonti di energia rinnovabili (M2C2), dell’efficienza energetica (M2C3) e della tutela del territorio (M2C4).

Sono dieci i profili professionali richiesti: 1) program manager, 2) project manager, 3) area manager, 4) esperti in ambito giuridico e affari legali, 5) esperti di finanza e gestione dei finanziamenti, 6) esperti in comunicazione, 7) esperti in supporto ITC, 8) esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici, monitoraggio e controllo, 9) esperti nell’attuazione delle politiche finanziate con i fondi europei e 10) esperti in ambito economico.

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere presentata accedendo alla piattaforma gestita dalla Società Manpower S.r.l., raggiungibile al seguente indirizzo https://www.manpower.it/azienda/ministero-della-transizione-ecologica, entro il 4 luglio 2022.

Nella piattaforma sono riportate tutte le informazioni necessarie: modalità, requisiti di partecipazione e titoli preferenziali, procedura di selezione e valutazione, corrispettivo annuo lordo previsto per ogni profilo, tipologia e durata del contratto.

21-23 GIUGNO 2022 WORKSHOP SU PAESAGGI RURALI, VOCAZIONALITÀ DELLE TERRE, ECCELLENZA DELLE PRODUZIONI AGRICOLE A IMOLA

24 GIUGNO 2022 AL CIRCOLO WIGWAM DI ARZERELLO DI PIOVE DI SACCO (PD) CORSO DI FORMAZIONE GIORNALISTI PROMOSSO DA ARGAV CON FOCUS SU DIRITTI E DOVERI DELL’AGROALIMENTARE

Il 24 giugno 2022 ad Arzerello di Piove di Sacco (Pd) si svolgerà dalle ore 18:00 alle ore 21:00 un corso di formazione accreditato promosso da ARGAV, gruppo di specializzazione del Sindacato Giornalisti del Veneto presso il Circolo di Campagna Wigwam (Via Porto, 8) dal titolo “L’agroalimentare fra diritti e doveri. Promozione, Ispezione, Vigilanza e Controllo”. Sarà l’occasione per comprendere di più e meglio i meccanismi di funzionamento delle attività ispettive, di vigilanza, di controllo e di repressione a tutela del made in Italy agroalimentare e della promozione delle sue eccellenze.

Relatori:  Flavio Innocenzi, direttore del Consorzio Tutela Formaggio Asiago che interverrà su “Ruolo dei Consorzi come aggregatori di sistema e promotori di sviluppo, nel contesto della nuova normalità”; Luca Giavi, direttore del Consorzio di Tutela del Prosecco doc su “Le eccellenze del made in italy agroalimentare, l’italian sounding e il ruolo dei Consorzi di Tutela. Un patrimonio da difendere. Come?”; Biagio Morana, direttore ICQRF di Conegliano su “Ispezione, controllo e vigilanza pubblica e privata sui prodotti agroalimentari”; Daniel Melis, Generale di Brigata, Comandante del nucleo Carabinieri per la tutela agroalimentare su “Le frodi agroalimentari e le attività di repressione”. Coordinatore il giornalista Gian Omar Bison membro del direttivo ARGAV.

Il corso è in piattaforma http://www.formazionegiornalisti.it e i giornalisti interessati a partecipare possono iscriversi.

PREMIATA ANCHE DA UNAGA LA PASTICCERA DELL’ANNO CATIA GIANCOLA

Da sinistra M. D’Alessio, C. Giancola, D. Fioriti

La stampa locale e nazionale e numerose autorità hanno festeggiato  il riconoscimento a “Pasticceria dell’Anno” per il Caffè Atene Le Dune di Silvi con la pasticcera Catia Giancola sugli scudi dopo le affermazioni al “Festival del panettone artigianale” e successivamente al “Festival della Colomba artigianale”.

Ora il Premio UNAGA, i giornalisti agroalimentari della FNSI. Ad attenzionarla sono intervenuti il vicepresidente nazionale dell’Accademia della Cucina Mimmo D’Alessio, il vicepresidente del gruppo nazionale dei giornalisti enogastronomici Donato Fioriti vice presidente UNAGA, la regista teatrale Franca Minnucci, l’Assessore del Comune di Silvi Alessandro Valleriani, le esperte del settore Barbara Di Marco ed Eunice Cilfone, e la sommelier Annamaria Acunzo.

“Un premio conferito all’unanimità e più che meritato” – ha dichiarato Donato Fioriti – “per una professionista che si è messa in luce con degli elaborati di pregevole fattura”. A supportare la festeggiata tanti estimatori che ogni giorno frequentano uno dei locali più eleganti della costa adriatica.

“Un riconoscimento inaspettato che mi carica di ulteriori responsabilità – ha riferito commossa Catia Giancola – si tratta di un punto di partenza, di una dimostrazione che la strada intrapresa è davvero quella giusta. Un premio che voglio condividere con la mia famiglia”. 

IL CARDINALE ZUPPI, PRESIDENTE DELLA CEI, INCONTRA LA STAMPA SPECIALIZZATA

Il Cardinale Matteo Maria Zuppi assiste al taglio di una forma di 16 anni di Parmigiano Reggiano

Il neo Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Matteo Maria Zuppi ha incontrato alcuni esponenti nazionali della stampa specializzata il 4 giugno 2022 a Rocca di Roffeno, nell’Appennino Bolognese in occasione della festa per la riapertura della chiesa abbaziale di Santa Lucia, sorta nel luogo dove si insediò intorno all’anno Mille una comunità maschile benedettina, lungo una via tracciata dai Longobardi e percorsa per secoli da pellegrini. 

La vocazione agricola del territorio ha prodotto una rete di aziende agricole dedite anche all’allevamento di bovine e maiali che nel 1968 si sono riunite in una cooperativa casearia che prende il nome della santa e che è presieduta da Dario Zappoli. Il latte giornalmente conferito viene trasformato in Parmigiano Reggiano. Il Cardinale ha assistito al rito del taglio di una forma con 16 anni di stagionatura ed è stato guidato negli allevamenti e nel Museo della civiltà contadina dell’Appennino.

Durante la visita si è fermato a discorrere brevemente con i giornalisti presenti con i quali ha condiviso il valore della stampa specializzata e più in generale l’importanza che gli operatori dei media lavorino con competenza al servizio della verità, e che non trascurino le piccole realtà dei territori montani dove ancora sono forti il valore della solidarietà e dell’aiuto reciproco. Erano presenti (nella foto) la Presidente di ENAJ Lisa Bellocchi, il Presidente di UNAGA Roberto Zalambani, il Consigliere nazionale dell’Ordine e Presidente del Cts interregionale ARGA Emilio Bonavita e il Consigliere nazionale dell’Ussi (stampa sportiva del Sindacato) Alberto Bortolotti.

21 giugno 2022 il Congresso di ARGA Emilia-Romagna, Marche, Umbria e Repubblica di San Marino

CONGRESSO INTERREGIONALE PER L’ELEZIONE DEI DELEGATI AL CONGRESSO NAZIONALE DELL’UNAGA

Agli Associati iscritti alle Associazioni della Stampa

Care amiche e colleghe, cari amici e colleghi,

la Giunta esecutiva dell’ Unaga, riunita in forma virtuale il 23 maggio 2022,ha stabilito che il Congresso nazionale elettivo dell’Unione si svolgerà a Cavallino Treporti (Venezia) dal 7 al 9 ottobre 2022. Affinchè ogni Arga possa eleggere i propri delegati al Congresso, le Arga sono state invitate a svolgere prima possibile i Congressi regionali o interregionali.

Il nostro Congresso Interregionale per l’elezione dei delegati è convocato in presenza

Martedì 21 giugno 2022 alle ore 11:00

A BUDRIO DI COTIGNOLA (RAVENNA) IN VIA GAGGIO, 7

presso il Centro di documentazione “La Palazza” della memoria condivisa e del giornalismo tematicoCircolo Wigwam della Bassa Romagna realizzato dal Presidente di Unaga Roberto Zalambani e dalla moglie Marilena Lelli in un ambiente rurale attivo e ricco di suggestioni storiche e ambientali.

P R O G R A M MA

Ore 11:00

Accoglienza e inizio dei lavori congressuali

Ore 13:00

Trasferimento alla Trattoriaccia di Zagonara (a 2 chilometri)

Pranzo del giorno di nonna Silvana ( euro 15 ).

Ore 14:45

Ritorno alla Palazza e visita guidata all’intero grande complesso abitativo e museale, diventato lo scorso anno punto d’incontro del FAI.

Nel ribadire che avranno diritto di voto solamente gli iscritti alle Associazioni della Stampa, in regola con la quota Arga 2022 (che si potrà rinnovare sul posto)

vi chiediamo di comunicare alla Segreteria Arga la vostra gradita partecipazione (pranzo compreso)

entro il 16 giugno 2022

a questa mail e a quella del Presidente Unaga Roberto Zalambani (zalambanir18@gmail.com).

Casello autostradale consigliato: Cotignola ,sulla diramazione per Ravenna dell’ A14.All’ uscita prendere a destra direzione Barbiano e,oltrepassato il ponte sull’ Autostrada,la prima via a sinistra è via Gaggio (autovelox all’ incrocio). Superata la chiesa e il canale emiliano-romagnolo, la prima grande casa rosa è quella del nostro incontro. Parcheggio consigliato, quello del ristorante La Corte degli Sforza, 50 metri oltre la casa a sinistra.

La Presidente

(Lisa Bellocchi)

VITIVINICOLTURA IN SARDEGNA. ASSESSORE MURGIA: “SETTORE IN CRESCITA, CHE PUNTA ALLA QUALITÀ”

L’Assessore regionale Gabriella Murgia

“Il settore vitivinicolo in Sardegna è in crescita. Nella programmazione 2023/27 la Regione vuole confermare il suo sostegno al settore con strategie mirate per far crescere la competitività delle aziende, anche favorendo l’aggregazione dei produttori, per sviluppare l’integrazione della filiera e per valorizzare e migliorare ulteriormente la qualità delle produzioni”. Lo ha detto l’Assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, a margine dell’iniziativa organizzata dalla Cantina Argiolas per celebrare i 30 anni del vino Turriga. Nell’occasione il Presidente di ARGA Sardegna Celestino Moro ha ribadito all’Assessore l’impegno dell’ Associazione a supportare il lavoro della Regione per la promozione dell’agroalimentare dell’isola.

“Il settore vitivinicolo – ha sottolineato l’esponente della Giunta Solinas – conferma il suo stato di buona salute e i numeri ci fanno capire la sua grande importanza strategica. In Sardegna, dal 2010 al 2020 il valore della produzione del settore vitivinicolo è aumentato del 155%. Da un’analisi di lungo periodo, considerando l’ultimo ventennio, in Sardegna l’andamento di import export di vini e spumanti risulta positiva, in quanto sta aumentando l’esportazione e diminuendo l’importazione”.

Le misure del Programma di sostegno attivate dalla Regione sono legate a “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti”, “Investimenti” e “Promozione”. Sono previsti aiuti per i produttori di vino per la promozione nei Paesi terzi, per gli imprenditori agricoli per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti e per i produttori di vino per investimenti negli impianti di trasformazione.

“Ogni anno – ha spiegato l’assessore Murgia – abbiamo una dotazione finanziaria di circa 8 milioni e 500mila euro con i quali cerchiamo di soddisfare il maggior numero possibile di richieste presentate. La Sardegna negli ultimi anni è riuscita anche a ottenere risorse aggiuntive non spese dalle altre Regioni. A breve l’Assessorato aprirà il nuovo bando della misura Promozione con uno stanziamento di risorse comunitarie di quasi 1 milione e 900mila euro. Entro luglio verrà adottato il bando per la misura Investimenti con uno stanziamento di 2 milioni di euro”.

“Nell’ambito dello sviluppo rurale si provvederà poi a sostenere la vitivinicoltura nelle aree più fragili e svantaggiate. A sostegno della filiera vitivinicola interverranno anche misure del Pnrr e del Fondo complementare al Pnrr, in particolare quelle a sostegno dei Contratti di filiera e di distretto, quelle per la logistica agroalimentare e per la diffusione di processi di circolarità lungo la filiera rivolti al riuso, alla riduzione degli scarti e alla produzione di energie rinnovabili”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas. 

LA GIUNTA UNAGA APRE LA STAGIONE CONGRESSUALE DELLA STAMPA SPECIALIZZATA

Il Congresso nazionale elettivo di UNAGA si svolgerà a Cavallino Treporti (Venezia) dal 7 al 9 ottobre 2022. Lo ha deciso all’unanimità la Giunta esecutiva, riunita in forma virtuale il 23 maggio 2022, approvando la proposta del Presidente di ARGAV Fabrizio Stelluto il quale ha sottolineato quanto importante sia il territorio lagunare per un turismo ambientale ecosostenibile.

Il Presidente Roberto Zalambani ha introdotto i lavori sottolineando come, per il nostro Gruppo di specializzazione, si apra un’intensa stagione congressuale che rappresenta un’occasione privilegiata di dialogo e di confronto con le istituzioni e nella nostra categoria.

Se ne parlerà in modo approfondito nel Consiglio Nazionale che verrà convocato in forma virtuale il prossimo 25 giugno 2022 mentre alle ARGA verrà dato tempo fino al 19 settembre 2022 per eleggere i propri delegati attraverso le Assemblee regionali.

La discussione di Giunta ha visto protagonisti  il Delegato FNSI Claudio Silvestri, il Segretario Generale Gian Paolo Girelli, i vice Presidenti Geppina Landolfo e Donato Fioriti, il Tesoriere e responsabile di sede Efrem Tassinato, il Presidente del Comitato Scientifico Mimmo Vita e la Presidente ENAJ, rappresentante italiana presso IFAJ Lisa Bellocchi.

Girelli e Silvestri hanno illustrato la situazione e le prospettive degli Organismi di categoria, Bellocchi il Congresso mondiale dei giornalisti agricoli in Danimarca a cui parteciperà e l’Assemblea dei delegati dei 27 Paesi europei che convocherà in Italia a Cavallino Treporti la settimana precedente il Congresso di UNAGA.